CARMEN MINUTOLI – Giornalista – Sito Ufficiale

marzo 30, 2010

EMMA (Marrone) CANTANTE batte EMMA (Bonino) POLITICA

EMMA MARRONE Cantante

EMMA BONINO Politica

Elezioni Regionali 2010 

Amici di Maria De Filippi 2010

 

I RISULTATI

DI DUE CORSE

DISTANTI IN TUTTO 

MA UN NOME LI ACCOMUNA:

EMMA     

Numeri, voti, candidati, eletti, sconfitti, vinti e vincitori; ed ancora polemiche, attacchi, risultati, dichiarazioni…insomma di  tutto e di più nel solito calderone che precede, accompagna e segue un periodo elettorale; come quello appena superato delle Elezioni Regionali. Che il centro destra ha in complesso sconfitto il centro sinistra  è la notizia del giorno; che  abbia concquistato due regioni “difficili” quali il Lazio e il Piemonte  (ma anche Calabria e Campania) è ufficiale; che nel Lazio, nonostante il Pdl abbia avuto il blocco delle liste,  la Polverini, loro candidata, abbia vinto e ne è giustamente orgogliosa e felice è ormai sui titoli di tutti i quotidiani  cartacei e on line… che il Premier Berlusconi ne sia più che soddisfatto è scontato; che il centro sinistra incassa la sconfitta manifestandolo in modo differente a seconda che a parlarne è Di Pietro piuttosto che Bersani o altri  “rossi” storici esponenti,  è conseguenziale… E in tutto questo aleggia anche un nome : Emma, che nel caso politico è riferito ad Emma Bonino sconfitta da Renata Polverini nonostante quest’ultima è apparsa nella scena politica nazionale da pochissimo rispetto alla storica e navigata Emma Bonino.

Ma ieri, mentre la disputa delle regionali si combatteva all’ultima scheda e la maggioranza degli italiani seguiva i risultati minuto per minuto  nei vari Porta a Porta, Tg,  internet ecc… su Canale 5 si disputava un’altra “battaglia” :  la finalissima di “Amici” condotta da Maria De Filippi. Ed anche qui il combattimento all’ultima “nota” fra i finalisti  veniva seguito da una bella percentuale di italiani ( notoriamente  di target “giovane” e poco interessato alla politica); ed anche qui le  contendenti finali sono due donne ( come le due contendenti politiche del Lazio); ed anche qui c’è una Emma, ossia Emma Marrone 25enne pugliese concorrente nella nona edizione di “Amici”.

Ma qui, il risultato  si capovolge: l’Emma cantante  vince , quasi contemporaneamente mentre su Rai Uno annunciavano che l’Emma politica veniva sconfitta. Alla faccia di tutti quelli che pensano che alle volte il destino sta nel nome ( se proprio  ci si vuol scherzare su).

Perchè confondere  l’evento politico di questa primavera con un evento più “leggero” quale è uno spettacolo televisivo…

Dov’è il problema?  La politica non è  spesso e volentieri anch’essa “spettacolo”? Anzi ultimamante non è più spettacolare  e “gossippara” la politica che altro?

Senza offesa per alcuno e senza nulla togliere a quanti  si dedicano alla politica con dedizione, credendo che dovrebbe essere uno strumento garante del benessere sociale, della stabilità governativa, della sicurezza e della giustizia.

Complimenti ai vincitori e in bocca al lupo agli sconfitti; ma soprattutto AUGURI agli Italiani che nonostante tutto continuano a credere che un mondo migliore sia sempre possibile.  E lo è!

Carmen Minutoli

Annunci

gennaio 20, 2009

BARACK OBAMA & THE NEW MILLENNIUM WORLD

**************barackobama

BARACK OBAMA IS THE 44 PRESIDENT OF THE UNITED STATES OF AMERICA

The man who change the history of the world

My personal congratulation to the American People who confirm that  “In America, everything is possible”

Ho seguito con particolare commozione l’insediamento di Obama e della sua famiglia alla Casa Bianca. Il momento del giuramento, quello dell’Inno, il suo discorso inaugurale… tutto molto coinvolgente.

Due milioni e forse più partecipanti hanno acclamato Barack, Michelle e le  loro splendide piccole figlie.

Mentre scorrevano le immagini  del TG quasi inconsciamente  con la mente sono andata indietro nel tempo a parecchi anni fa quando ragazzina  vedevo in Tv la serie dello sceneggiato “Radici” la  storica saga sulla vita afro-americana basata sulla storia della famiglia di Alex Haley.  Ho ricordato  quelle immagini che da bambina mi avevano tanto impressionato, quando dal suo villaggio africano, Kunta Kinte (il protagonosta dal quale poi inizia la generazione che renderà libera la sua gente) veniva preso come schiavo e portato in America. Una fiction tv del 1977 che segue tutti gli eventi storici degli Stati Uniti, come la Guerra Civile, la fine della schiavitù e l’emancipazione degli ex schiavi.

Ci sono voluti altri  30 anni ma la storia  dell’umana quotidianità  è andata avanti… ed oggi Barack  ha indirettamente confutato il riscatto di  tutti i Kunta Kinte della storia passata, forse anche di quella presente ( purtroppo non priva di discriminazioni e disuguaglianze)  e, spero , soprattutto di quella  futura, perchè, come dico sempre, per milioni di ingiustizie che gli uomini  hanno commesso e commettono, ci sarà sempre  la giustizia  Vera  che ad un certo punto stabilisce il giusto equilibrio di tutto  e su tutto…

Il momento è senza dubbio storico per questo e mille altri motivi. Barack è adesso l’uomo più potente del mondo e l’America con lui. Un peso enorme di responsabilità per tutto ciò  di cui dovrà farsi carico. Ma dalle sue parole si è appreso che ce la metterà tutta per fare tutto ciò che di umanamente possibile potrà fare. I migliori auguri al neo Presidente

Carmen Minutoli

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.